Figlio di donna

 

Ci sono passata, con vari amici, e posso dire in tutta sincerità che la colpa non è mai solo da una parte, anche se ci sono dei tradimenti di mezzo. Il tradimento e’ l’atto finale di qualcosa che è già accaduto. Di un legame che si è sciolto. Se siete stati innamorati, sapete di cosa sto parlando: a nessuno nel momento massimo di passione e amore verrebbe in mente di tradire il proprio compagno/a. Questo succede quando le acque sono diventate calme, forse troppo per chi dei due ha più bisogno di sentirsi vivo. Allora le cose che prima facevano sorridere ora fanno sbuffare e quello che prima non vedevi l’ora di fare ora non vedi l’ora che finisca. E forse non è nemmeno giusto parlare di colpe (non fraintendetemi, per alcuni, quelli che ci sguazzano, si può anche fare), ma per i più si arriva a un punto di non ritorno senza che nessuno dei due l’abbia davvero voluto. Il problema nasce quando uno dei due non accetta di lasciare andare l’altro. Accade sempre più spesso e sempre più spesso le conseguenze sono tragiche. Sempre più spesso a danno delle donne. “Sono molto preoccupata, ho due bambini e devo farci due uomini” mi ha detto una volta un’amica, da poco madre di due gemelli. Lì per lì non ho capito quello che intendeva, oggi lo so. Diamo ai nostri figli più di quanto chiedano, alcuni a 6/7 anni hanno già il cellulare, sono così poco abituati al rifiuto, al sacrificio, alla disciplina che quando qualcuno cerca di impartigliene (magari un insegnante, un istruttore) e loro si lamentano, siamo pronti a sbranare il “cattivo” di turno. So di un bambino che ha deliberatamente picchiato a scuola una bambina. Non e’ un bambino problematico, ma solo molto viziato, abituato a fare quello che gli passa per la testa con i genitori che invece invece di rimproverarlo, ridono (che c’avrete da ridere). Le maestre hanno mandato ai genitori una comunicazione dicendo che, oltre a dover recarsi a scuola per valutare la situazione, il bambino per punizione avrebbe saltato per un mese le lezioni di ed. Fisica. La madre, per tutta risposta, ha detto che non potevano impedire al figlio di fare educazione fisica, perché quello è un servizio scolastico che viene pagato a parte e lei lo aveva fatto. Qualcuno prima o poi dirà di no a Leonardo (il nome e’ ovviamente inventato), qualcuno gli dirà che lui non ne vale la pena. Speriamo che Leonardo si metta a ridere, come hanno sempre fatto i suoi genitori.

Annunci

2 pensieri su “Figlio di donna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...